COME SCRIVERE

Consigli ed esempi su comescrivere ...

homepage ... corsiformazione ilcurriculum peramore ... dilavoro ... imoduli ... itemi latesi ininglese gliauguri

itemi
Annunci Google
 
Scrivere il tema d'italiano

Consigli sul tema d'italiano
Come scrivere il tema d'Italiano
http://www.scrivere.palermoo.i/

Consiglil tema di pedagogia
Come scrivere il tema di pedagogia.
http://www.scrivere.palermoo.i/

Tema sui giovani
Esempio di tema svolto sui giovani d'oggi
http://www.scrivere.palermoo.it/

Tema sull'Unione Eurpea
Esempio di tema svolto sull'unione europea
http://www.scrivere.palermoo.it/

 
Tema sulla Guerra e sulla TV
Tema sulla Televisone e sulla Guerra
Esempi di temi svoltii.
http://www.scrivere.palermoo.it/
 
Temi svolti

L'amicizia
Tema svolto sull'amicizia
http://www.scrivere.palermoo.it/

L'Aborto
Temi sull'aborto
http://www.scrivere.palermoo.it/

Sviluppo economico
Temi svoli sullo sviluppo economico
http://www.scrivere.palermoo.it/

La droga
Temi svolti sulle droghe..
http://www.scrivere.palermoo.it/

Annunci Google
Temi di letteratura

Petrarca
Tema su Petrarca e il medioevo.
http://www.scrivere.palermoo.it/

Il giorno della civetta
Tema di letteratura sul Giorno della Civetta
http://www.scrivere.palermoo.it/

Orlando Furioso

Astolfo sulla Luna
Tema svolto sull'Orlando Furioso
http://www.scrivere.palermoo.it/

Temi Vari

Il giardino dei Finzi Contini
Tema di scuola superiore sul romanzo Il giardino dei Finzi Contini
http://www.scrivere.palermoo.it/

Eutanasia
Tema svolto sull'Eutanasia
http://www.scrivere.palermoo.it/

 
Prima Guerra Mondiale

La prima guerra mondiale
Tema sulla prima guerra mondiale
http://www.scrivere.palermoo.it/

 

 

COMESCRIVERE tema sulla Droga


LA DROGA E CIO' CHE LA CIRCONDA

Uno dei problemi più gravi della nostra società è la droga,ormai ne fanno uso tutti,dagli adolescenti alle persone in età ormai matura.
Le cause che spingono i giovani a fare uso di queste sostanze sono svariate,ma prima di parlare delle cause dobbiamo conoscere a fondo le droghe.
Le droghe in base ai diversi effetti che causano sull' organismo si distinguono in sostanze psicotrope(che alterano la psiche),le quali modificano l'attivita mentale rendendola più vivace o più lenta o alterandone i meccanismi;e in sostanze stupefacenti(che causano stupore).Le sostanze stupefacenti hanno anche un effetto analgesico,cioè non fanno sentire il dolore,per questo sono usate in medicina per allaviare il dolore.
Sia le une che le altre sconvolgono la realtà :cioè chi è sotto l' effetto della droga non vede le cose come sono o come le conosciamo abitualmente.

Annunci Google


Alcune droghe sono di origine naturale altre invece sono sostanze sintetiche. Fra le sostanze naturali di origine asiatica ci sono i derivati dell'oppio una droga estratta dal papavero.Gli oppiacei più diffusi sono la morfina e l' eroina, purtroppo molto diffusa tra i tossicomani.
L' eroina e' una polvere bianca che viene fiutata,fumata o più spesso sciolta in acqua ed iniettata per endovenosa. Essa prova quasi subito dipendenza fisica e psichica per cui l'individuo si vede, costretto per non star male,a prendere ancora droga, e tolleranza per cui per ottenere gli effetti voluti occorre aumentare la dose.Le crisi d'astinenza di eroina che i tossicomani definiscono "insopportabili", sono molto drammatiche e richiedono di persone esperte;un grave pericolo deriva anche dalle sostanze che negono usate per "tagliare" come la stricnina.
Sono di origine asiatica anche droghe più diffuse dell' eroina e meno pericolose come la marijuana e l'hascisc entrambe derivate dalla canapa indiana,vengono fumate di solito mescolate al tabacco.
La marijuana viene chiamata anche comunemente "erba" e la confezione con cui si fume la marijuana si chiama "spinello".
Queste droghe non danno dipendenza fisica e per questo vengono considerate droghe leggere rispetto ad altre definite pesanti come l'eroina.Ciò non significa che però non siano anch' esse dannose:poiche danno dipendenza psichica e inducono al consumo ripetuto della sostanza che,se assunta in forti dosi possono provocare disturbi fisici;esse inoltre ostacolano il processo di maturazione dei giovani:chi fuma marijuana cerca infatti nella droga una via di fuga dalla realtà quotidiana e tende al ritorno in uno stato infantile e tutto ciò e molto pericoloso sopratutto per i ragazzi,che sono nell' eta che dovrebbero imparare ad affrontare soli la vita con le sofferenze che essa comporta.
Molto diffusa in questi anni sul mercato europeo è la cocaina,derivata dalle foglie di coca,una pianta originaria delle zone montuose dell' America meridionale.Da tempo immemorabile gli indigeni della Bolivia e del Perù hanno masticato foglie di coca per non sentire i sintomi della fatica e della fame.La cocaina infatti è analgesica,cioeè elimina la percezione del dolore, e provoca uno stato di euforia.Ma è anche altamente tossica e il consumo ripetuto provoca gravi alterazioni nell' organismo e nella psiche.
Fra le droghe sinteiche la più nota è l' LSD,un derivato dell' acido lisergico,che viene usato in pschiatria.L' LSD è un potente allucinogeno e provoca modificazioni nella percezione del proprio corpo,dello spazio e del tempo.
Recentemente è stata immessa sul mercato europeo una nuova droga sintetica che proviene dagli Stati Uniti,nota come il crack.Si tratta di una sostanza che provoca effetti devastanti sull' organismo e rischia purtroppo di diffondersi rapidamente tra i tossicomani, perche' viene venduta ad un prezzo relativamente basso rispetto alle altre droghe.
La produzione e la vendita delle sotanze che abbiamo chiamato droghe non sono consentite liberamente nel nostro paese e neppure nella maggior parte dei paesi industrializzati.Esiste però un commercio clandestino,purtroppo molte fiorente,che fa capo a grosse organizzazioni criminali,come la mafia,le quali prosperano grazie alle condizioni di dipendenza di tanti tossicomani.Nel tossicomane infatti il bisogno della droga è tanto pressante che tutti gli altri interessi,il lavoro,lo studio,gli affetti,ed anche i rapporti sociali e i doveri verso la comunità,non contano più nulla:egli vive soltanto in funzione della "roba" che deve procurarsi e di cui non può fare a meno;per averla è disposto a tutto,a rubare talvolta anche a commettere delitti più gravi.
Ora che conosciamo bene le droghe possiamo determinare le cause che provocano il loro uso.
Prevalentemente i giovanni sono spinti a fare uso di droghe a causa di un realtà a loro ostile,come la morte di una persona a loro cara ,alla fine i ragazzi invece di affrontare queste dure situazioni si rifuggono nella droga;altre volte cominciano a drogarsi per curiosità,per imitazione,per provare sensazioni nuove.
Invece gli adulti si drogano perchè sono rimasti immaturi e cercano anche loro inutilmente nella droga una forza che non sanno trovare dentro di sè oppure un metodo efficace di liberazione dai problemi di ogni giorno.
Spesso la tossicodipendenza porta a una grave malattia detta AIDS.
Il cancro è stato definito "la malattia del secolo",ma in verità è un male antichissimo.Veramente nuova è l' AIDS o sindrome da immunodeficenza acquisita,che si è diffusa negli anni Settanta e che per il momento la scienze medica non è in grado di curare.Si tratta di una malattia provocata da un virus che distrugge il sistema immunitario,cioè la capacità dell' organismo umano di reagire alle malattie.Chi ne è colpito non riesce a difendersi dalle più banali infezioni,e corre il rischio molto elevato di contrarre tumori.Nel mondo esistono attualmente milioni di portatori sani del virus(o sieropositivi),cioè persone che hanno nel loro organismo il virus dell' AIDS ma non sono ammalate.Le persone affette dalla malattia sono molte di meno,ma si teme che con il tempo i sieropositivi possano ammalarsi.Si teme inoltre che il virus si diffonda ulteriormente nei paesi (come l'Italia) dove la gente non è informata in che modo si possa trasmettere l' AIDS e l'unico modo per prevenire questa malattia sarebbe quello di organizzare campagne di informazione.
Si può contrarre il virus sostanzialmente in due modi:attraverso rapporti sessuali con persone sieropositive o entrando in contatto con dei liquidi biologici delle persone ammalate.In Italia la maggior parte dei malati di AIDS sono tossicodipendenti che hanno contratto la malattia usando in comune la stessa siringa.Non è invece pericoloso vivere o lavorare accanto a persone sieropositive o ammalate di AIDS,ma ciò non è compreso da molte persone e cercano in ogni modo di allontanare da se tutto e tutti che hanno che hanno a che fare con la droga,visto che l' AIDS è una malattia terminale il soggetto ammalato raggiunge prima la morte sociale ed infine quella fisica.Per debbelare questa forma di razzismo dovrebbero,come ho già detto in precedenza,organizzare campagne informative
Dopo esaminato la cause e le conseguenze della droga rimane da analizzare il come liberarsi dalla droga.
E' possibile liberarsi dalla tossicodipendenza solo con l'aiuto di un medico che diminuisca gradualmente le dosi.Ciò che è veramente difficile è volere veramente liberarsi dalla droga,cioè sfuggire alla dipendenza psichica,il tossicomane infatti,anche quando decide di disintossicarsi,fatica a trovare un rapporto con la realtà e con gli altri,si sente estraneo a tutti e a tutto, e quindi tira avanti faticosamente,col segreto desiderio di poter ritrovare un momento di gioa che rgli crede solo la droga possa dargli.
Che cosa può fare la società per aiutare i tossicodipendenti ? La legge affida la cura e la riabilitazione dei tossicodipendenti alle Regioni, che devono istituire appositi servizi presso le Unità Sanitarie Locali.
Centri per la prevenzione e il recupero possono essere creati anche dai Comuni.Presso ogni USL deve comunque funzionare almeno un servizio per le tossicodipendenze che offra a chi lo desidera la possibilità di disintossicarsi e l'assitenza necessaria al reinserimento nella vita sociale.
L'opero di recupero dei tossicodipendenti non è facile:il problema non è tanto quello di curare ma quello di disintossicare questi giovani,quanto quello di renderli capaci di affrontare la vita con le sole proprie forze.In questa direzione si muovono,oltre alle strutture pubbliche,anche varie organizzazioni creati da privati dove lavorano piccoli gruppi di volontari.Risultati positivi sono stati ottenuti attraverso la creazione di "comunità" nelle quali i tossicodipendenti che vogliono uscire dal "giro" della droga,vivendo e lavorando insieme,trovano l'aiuto e l'amicizia di cui hanno bisogno.
Certo la battaglia contro la droga non si può vincere se non si colpiscono duramente gli spacciatori.La legge italiana come quella di altri paesi occodentali,prevede pene molto severe per chi produce e vende droga,ma sembra molto difficile individuare i grossi trafficanti,legati alla mafia e ai centri di potere internazionali.Esitono grosse organizzazioni che acquistano da vari paesi del Terzo Mondo(dove il papavero d'oppio o la canapa indiana o la coca sono coltivate liberamente)le materie prime con cui viene fabbricata la droga che dopo viene smistata in Europa e negli Stati Uniti.
Per combattare il traffico internazionale della droga è quindi necessario indurre le popolazioni produttrici a mutare le loro colture,come l' ONU sta cercando di fare.Ma è anche necessario effetuare controlli su coloro che rapidamente riescono ad accumulare ingenti patrimoni.I trafficanti di droga infatti si arricchiscono vergognosamente speculando sulla debolezza di tanti giovani ,ma difficilmente vengono denunciati,perchè nel mondo della droga vige l'omertà e il terrore.Anche coloro che cercano di uscire dal "giro"spesso vengono minacciati e picchiati,e non osano mai denunciare gli spacciatori perchè sanno che rischiano di essere uccisi.

Comunque l'unico modo concreto per dissuadere i giovani dalla droga e quello di saperli educare,dando loro ideali,di costruire una società in cui il denaro e il successo non siano il mezzo per giudicare le persone,in cui la soppraffazione e la violenza non siano i mezzi per l'affermazione,in cui la libertà non serva a propagandare l'uso della droga.In questo modo è probabile che si potra allontanare la tentazione della ricerca di un mondo diverso.